attività
FORMAZIONE
La scienza di tutti
Donne e scienza
La scienza bambina
Gruppi didattica
Per docenti
CREAT-IT
ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
CaffèScienzaJunior
DESCI
COMUNICAZIONE
Caffè scienza
Eureka!2018
Eureka!2019
Eventi passati
Scienza3
Una via alle scienziate
TEATRO SCIENZA
Minuetto Astronomico
Il sogno di Keplero
Laboratori

<< precedente successivo >>

Ricercatori migranti

Martedì 18 febbraio 2014, ore 20,30 presso la libreria asSaggi, via degli Etruschi 4


Incontro trasmesso in diretta web sul canale YouTube di formaScienza e sul portale ScienceOnTheNet


Per i ricercatori viaggiare e cambiare sede di lavoro fa parte del mestiere. Quali sono le mete preferite e dove risiede il loro fascino? Quando la mobilità supera un certo periodo di tempo si parla di migrazione. Il nostro paese vede quasi esclusivamente flussi in uscita e, mentre i nostri ricercatori occupano posizioni di alto livello negli altri paesi, nei nostri centri di ricerca non si trovano studiosi stranieri. Una mobilità deve essere preceduta, accompagnata e seguita da fasi politicamente gestite. Quali sono le politiche sulla ricerca in Italia, in Europa e nel mondo? E quali le conseguenti ricadute sull'innovazione e, in definitiva, sul benessere sociale?

Ne parleremo con Sveva Avveduto, sociologa, e Maria Carolina Brandi, geografa.
Question-time di Pietro Greco, giornalista

Sveva Avveduto

Sveva Avveduto è Direttore dell'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del CNR. I suoi principali interessi di lavoro sono cresciuti, nell'area della politica della ricerca, attorno a due pilastri: la formazione e la società, in particolare sui temi della politica scientifica e dell'istruzione universitaria, sulle risorse umane per la ricerca, sulle interrelazioni tra formazione avanzata e mercato del lavoro scientifico, sulla mobilità internazionale, sulla diffusione della conoscenza, i nuovi media e l'impatto sociale delle nuove tecnologie della comunicazione. Ha partecipato come responsabile italiana a molti progetti di ricerca nazionali ed internazionali. E' Vice-Presidente dell'Oecd Working Group on Research Institutions and Human Resources. Ha pubblicato numerosi volumi ed articoli.

Maria Carolina Brandi

Maria Carolina Brandi è Ricercatore presso l'Istituto di Ricerca sulla Popolazione e le Politiche Sociali del CNR. I suoi interessi di ricerca vertono intorno allo studio delle Politiche sulla Scienza, in particolare relative alla formazione e al mercato del lavoro in ambito scientifico e tecnologico, come gli iter formativi post-laurea che precedono e accompagnano le professioni nel settore Ricerca e Sviluppo, e intorno ai problemi che riguardano le risorse umane nello stesso settore. Svolge anche ricerche in ambito di geografia umana e geo-politica, in particolare su mobilità e migrazioni altamente qualificate e Brain Drain ("fuga di cervelli"): analisi teorica del concetto di migrazione qualificata, studio dell'evoluzione storica delle migrazioni altamente qualificate, studi sui circuiti di scambio di personale altamente qualificato all'interno i paesi sviluppati e tra paesi sviluppati ed emergenti; studia inoltre l'istruzione e la professione degli immigrati, in particolare nella zona di Roma.

Pietro Greco

Pietro Greco è giornalista scientifico e scrittore. Insegna comunicazione della scienza in diverse scuole post-universitarie. Si interessa di scienza, storia e filosofia della scienza, politica della scienza.


in collaborazione con


GUARDA IL TRAILER!


GUARDA IL VIDEO INTEGRALE DEL CAFFE' SCIENZA!



torna alla pagina dei caffè scienza